Brawl Stars, la nuova droga videoludica firmata Supercell

La software house di Clash Royale, Clash of Clans e Boom Beach, ha svelato il suo nuovo titolo dedicato alle piattaforme mobili. Il gioco in questione si chiama Brawl Stars e si tratta di un multiplayer shooter caratterizzato da match veloci di vario genere. Brawl Stars, per la maggior parte delle sue modalità di gioco, propone rapidi match online 3 vs. 3, per un totale quindi di sei giocatori suddivisi in due squadre. Non c’è niente di meglio che vederlo in azione, passiamo quindi subito al nostro filmato.

Modalità di gioco

Vediamo quali sono le modalità di gioco che Supercell ha ideato per il suo nuovo titolo mobile di punta:

  • Bounty: una sorta di classico team deathmatch 3 contro 3, si collezionano stelle per il proprio team eliminando gli avversari. Il team con il maggior numero di stelle vince il match. Semplice semplice quindi.
  • Smash & Grab: colleziona cristalli dal centro della mappa, mentre vi confrontate con il team avversario. Il primo team che arriva a 10 cristalli ha vinto la partita. Ma non è così semplice, perché ovviamente bisogna anche riuscire a mantenerli. Se un giocatore muore rilascia i cristalli conquistati fino a quel momento. Quando si arriva a 10 scatta un timer: se riuscite a resistere per la durata del timer con un totale di 10 cristalli, distribuiti tra i giocatori della vostra squadra, avete vinto.
  • Heist: scassina la cassaforte protetta dal team avversario, o difendete la vostra dagli attacchi nemici. Ancora non abbiamo avuto modo di provarla, anche perché, almeno inizialmente, siete obbligati a seguire una sorta di percorso di apprendimento.
  • Showdown: un vero e proprio royale rumble con 10 giocatori gettati nella mischia in un’arena che si restringe. Vince ovviamente chi rimane in piedi per ultimo. Un vero e proprio deathmatch senza regole particolari.

Gameplay

Ogni giocatore controllerà un brawler, un personaggio caratterizzato da una modalità di fuoco unica e da un pulsantone che permette di scatenare un abilità speciale. Il personaggio di partenza ad esempio lancia una scarica di colpi più potente e a più ampio raggio. C’è invece chi invoca esplosivi, chi evoca orsi o addirittura torrette. Ancora dobbiamo scoprirli tutti! Ogni brawler ha un numero limitato di colpi in canna, e dovremo attendere la ricarica prima di sparare agli avversari. Non dovremo quindi gettarci in mischia sempre e comunque, ma dovremo imparare a sfruttare coperture e la classica giungla presente nei MOBA tipo League of Legends. Attenzione: alcune coperture saltano in aria grazie alle abilità speciali. Grazie ai match accumuleremo oro, utile ad acquistare forzieri dove troveremo nuovi brawlers o oggetti utili al potenziamento degli stessi.

Le partite sono piuttosto veloci e risultano davvero divertenti, e per come è strutturato il gioco è meglio goderselo su smartphone dove si ha tutto a portata di mano. Controllare il personaggio è semplicissimo: basta muovere un pad virtuale che si colloca dove posizionerete voi il dito. Per sparare agli avversari sarà sufficiente tappare su schermo in modo da direzionare il colpo. Ah, sarà poi possibile partecipare a match con giocatori sconosciuti, creare la propria stanza di gioco con ID univoco da passare agli amici, creare delle Bande dove trovare giocatori conosciuti con cui giocare e tanto altro. A breve verranno introdotte anche le skin per i personaggi: in sostanza sembra di giocare a un mix tra uno sparatutto e un MOBA!

Per il momento Brawl Stars è disponibile solo sull’App Store canadese, e per giocarci dovrete, oltre ad avere un dispositivo iOS, creare un account canadese.

Lascia un commento

avatar
  Notifiche  
Notificami

Video

Unisciti alla Community

Clan della Community su Brawl Stars